Home
scrittori
arte
notizie
links
contatti
banner
Bassano vuol dire

 

Gino Pistorello, Saisi

Pistorello Ŕ il poeta di Bassano per antonomasia. Il suo dialetto schietto, un po' na´f, Ŕ inconfondibilmente legato alle vie, alle piazze, al ponte vecchio, al Brenta, alle osterie, alla gente. La sua immagine bohemien - barba lunga, cappello alpino - Ŕ tutt'uno con la cittÓ della quale ha espresso, pi¨ di ogni altro, la luce familiare, il vento capriccioso e salubre,  l'aroma inebriante di grappa e incenso, l'ironia dolce delle persone e delle cose.

  

Dove i saisi

canto limÓ

da le brentane

faseva strada

 a l’omo

come

reiquie del tempo

anc˛

a me specio ne’ ’l scuro

šimitero de asfalto

senza nome.

Ma su

su le gorne alte

ridencora

l soe.

 

(Gino Pistorello Poesia, Bassano del Grappa, Editrice artistica Bassano, 1997, p. 117)

 

     Torna su

    Vai a Scrittori

Home | scrittori | arte | notizie | links | contatti | banner | Bassano vuol dire

Ultimo aggiornamento:  02-10-10